Com’è fatto un BIDONE?

blank

In questo articolo ti sveleremo i vari processi che portano alla realizzazione di un BIDONE. Sei curioso? Leggi qui sotto!

♻️ STEP 1: DA RIFIUTI A OGGETTI DI DESIGN

Partiamo dal principio.

I fusti esauriti, una volta terminata la loro vita da imballaggi metallici, vengono sottoposti a uno scrupoloso processo di pulizia: si devono far belli per diventare oggetti di design.

Infine, se destinati ai modelli Mostro, Big-M, Epi e Matrioska, vengono “dolcemente” schiacciati da una pressa meccanica.

▶️ BIDONE è quindi pronto per ricevere l’applicazione del fondo.

🛡 STEP 2: APPLICAZIONE DEL FONDO

In questa fase al BIDONE viene applicata una vernice di fondo: ha la funzione di creare maggior aderenza alla successiva vernice di finitura.

Inoltre, il fondo livella la superficie del BIDONE, nascondendo le imperfezioni del suo passato da duro.
Il lifting è servito!⠀

▶️ Il nostro BIDONE è quindi pronto per essere colorato.

 

🎨 STEP 3: APPLICAZIONE VERNICE DI RIFINITURA

Dopo aver asciugato la vernice di fondo, il BIDONE esce fragrante dal forno.
È pronto per ricevere la vernice di rifinitura, quella che darà la colorazione finale.

🍃 Nella maggior parte dei casi impieghiamo una vernice all’acqua o, in ogni caso, priva di sostanze identificate dall’Agenza Europea come «very high concern» (SVHC).
Per tutti i Bidoni in finitura vintage viene applicata un’ulteriore vernice chiamata “bronzante”.

▶️ Il BIDONE è quasi pronto, anche se per alcuni mancano ancora dei passaggi fondamentali.

🎨 STEP 4: REALIZZAZIONE DI UN BIDONE VINTAGE

Un BIDONE vintage è l’espressione massima dell’artigianalità.
L’effetto vintage è ottenuto grattando a mano con carta vetrata la vernice bronzante: ne risulta così un gioco di colori con la vernice di finitura sullo strato sottostante.

Infine, il colora viene fissato con una vernice di protezione opaca o lucida.

▶️ Non resta che applicare il profilo di gomma come ultima rifinitura.

🛡 STEP 5: APPLICAZIONE PROFILO DI GOMMA

Il bordino viene applicato a mano e ha la funzione di protezione: infatti, qualora il BIDONE dovesse essere posizionato su una superficie delicata (come il legno) il bordino evita eventuali strisci.

▶️ Il nostro BIDONE è pronto per essere brandizzato!

✍🏻 STEP 6: LA FIRMA D’AUTORE

Un BIDONE originale lo riconosci dalla sua etichetta applicata rigorosamente a mano. Diffida dalle imitazioni!

▶️ Siamo pronti per l’imballaggio!

♻️ STEP 7: IMBALLAGGIO E RINGRAZIAMENTO

Il BIDONE viene confezionato con un imballaggio studiato su misura per limitare l’incidenza del trasporto sull’ambiente e preservarne l’integrità.

❤️ Ogni esemplare è numerato e autenticato: inseriamo il certificato di autenticità dove ringraziamo per l’acquisto e per aver sostenuto il nostro progetto di economia circolare.

🎁 La rubrica si conclude qui. Ora il nostro BIDONE non ha più segreti.
Ma siccome ci piacciono le sorprese, tieniti pronto perché a breve ne sveleremo delle belle!

#bidonedesign

Un pensiero su “Com’è fatto un BIDONE?

  1. blank
    Manola dice:

    Molto bello vedere l varie fasi della realizzazione. Io devo dire che il bidone trovo sia una bellissima idea regalo. L’ho regalato in due occasioni come porta riviste e come porta erbe aromatiche….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *